Economia e turismo13 dicembre 2019

Chişinău, quanto costa vivere nella capitale

Guida curiosa e non esaustiva, dalla tazzina di caffè all’affitto di un appartamento

Chişinău, quanto costa vivere nella capitale

Se pensate di soggiornare per qualche giorno o se state valutando l’opzione di trasferirvi in questa piccola repubblica, sappiate che Chişinău non è sicuramente il posto più a buon mercato rispetto al resto del Paese.

Una prima premessa va fatta rispetto al ruolo di Chişinău: la capitale è completamente diversa dal resto della Moldova, in tutto, prezzi compresi. Come in tutte le capitali, i prezzi sono decisamente più elevati rispetto alle altre zone del Paese: all’interno della città, come è naturale, i prezzi variano man mano che ci si allontana dal centro.

Per ragioni di sintesi, e allo scopo di chiarire quali sono le maggiori spese da affrontare, abbiamo preso in considerazione la zona “centrale” della capitale, in assoluto la più cara di tutta la Moldova. I prezzi indicati sono una media stimata per dare un’idea generale di quanto costi vivere nella capitale moldava.

AL BAR CON GLI AMICI - Fare colazione in uno dei bar centrali è un piacere: i posti sono belli ed ospitali, i camerieri gentili, e alcuni di essi non fanno rimpiangere sicuramente l’Italia. Si può trovare un buon espresso e un altrettanto croissant, ma anche molto di più, come colazioni composte da cibi salati, la English Breakfast o colazione internazionale. Fare colazione è sicuramente più caro che in Italia: mediamente per un cappuccino e un croissant spenderete circa 2,50 euro.

TROVARE CASA - Trovare un posto dove vivere a Chişinău non è difficile e ci sono molte opzioni per tutte le tasche.

Acquisto: per comprare un appartamento, in un edificio nuovo, zona centrale, si parte da 850 euro al mq. Gli appartamenti non sono finiti internamente, impianti compresi, per cui bisogna prevedere almeno 400/600 euro al mq per la ristrutturazione.

Affitto: in centro, i prezzi cambiano da un edificio all’altro e dal grado di rifiniture; per un monolocale (che poi è un nostro bilocale), comodo e ben arredato, sono necessari almeno 250 euro al mese.

Luce, acqua e gas hanno tariffe ben lontane dalle nostre: il riscaldamento, la voce più costosa arriva a 70/80 euro al mese in pieno inverno, in edifici ben coibentati (parliamo di un utilizzo necessario 24/24 ore per circa 5/6 mesi). Per il resto dell’anno con la metà della cifra si pagano tutte le utenze. Le tasse sulla casa sono quasi inesistenti.

FARE LA SPESA E MANGIARE FUORI - Chişinău ha negozi di alimentari un po’ dappertutto: grandi, piccoli, pochissimi biologici e vegetariani. Negli ultimi anni è sempre più facile trovare prodotti italiani: i prezzi sui prodotti importati sono, in media, due o tre volte superiori rispetto a quelli dei beni prodotti in Moldova. Qui ci sono ortaggi e frutta di ottima qualità, coltivati ​​sul territorio nazionale, a prezzi convenienti. I vini, nonostante la forte produzione, costano più dell’Italia, a parità di qualità.

A Chişinău si può mangiare cucina tipica moldava in alcune grandi catene che offrono menu per pochi euro (5/7 euro) e standard discreti. Essendo un Paese multietnico, è possibile trovare molti ristoranti che propongono le “cucine” delle varie culture presenti. Un discorso a parte merita quella italiana, molto imitata e ambita. Il pranzo di lavoro potrebbe togliervi di tasca in media da 5 a 10 euro. Se volete fare una bella cena in un ristorante di classe alla sera, il conto medio potrebbe essere tra 15/30 euro circa a persona (ma anche più), vino escluso.  

MUOVERSI IN CITTA’ - Chişinău è una città estesa, spostarsi richiede tempi lunghi ma non molti soldi. L’opzione più economica è quella del bus cittadino (il biglietto viene fatto sullo stesso automezzo) che costa circa 10 cent di euro. Un’opzione più comoda, ma non sempre più veloce, è quella di viaggiare in taxi: in città una corsa media costa pochi euro; arrivare dall’aeroporto in centro mediamente tra 6 e 10 euro al massimo. Utilizzare un mezzo proprio o in noleggio sarebbe ottimale: la benzina costa meno di 1 euro al litro e non esistono parcometri, ma attenti alle telecamere per la velocità, le multe se pagate entro 72 ore, costano la metà (intorno a 15 euro).

USCIRE LA SERA – Chişinău è una città molto viva da un punto di vista culturale: molte opzioni sono disponibili per coloro che sono interessati a musica e teatro. Il panorama è vario: partecipare a un concerto di musica classica, sinfonica, lirica o pop o a una rappresentazione teatrale è molto semplice e numerosissime sono le occasioni. Se prenotate in anticipo, i biglietti per una rappresentazione teatrale sono a prezzi molto accessibili a partire da 5 euro.

Potete farcela? Benvenuti, allora!

Carlo Policano

Ultime news

martedì 05 febbraio
Il turismo, ai tempi dell’URSS – parte II (1970-1990)
Le ferie ai tempi del Politburo, breve storia dai sapori vintage dell'ex Unione Sovietica
martedì 29 gennaio
Il turismo, ai tempi dell’URSS – parte I (1918-1970)
Le ferie ai tempi del Politburo, breve storia dai sapori vintage dell'ex Unione Sovietica
International editions:   Italiano | English | Russian | Română